Agriturismo Casa Gioconda: dintorno

Dintorni: Palmanova

Regione: Friuli-Venezia Giulia
Altitudine: 27 m s.l.m.
Superficie: 13,32 km²
Abitanti: 5.352 2007
Nome abitanti: palmarini
Santo patrono: Santa Giustina

Palmanova

 

Palmanova è chiamata anche città stellata per la sua particolare pianta a stella con 9 punte e proprio per questa sua peculiarità è Monumento Nazionale dal 1960.

Palmanova è una città fortezza costruita dai veneziani, con una precisa data di nascita: 7 ottobre 1953. Tale data fu scelta dai rappresentanti della Repubblica di Venezia in quanto ricordava due eventi importanti nella storia della repubblica, il primo, di carattere religioso, era la ricorrenza di Santa Giustina, che diventerà patrona della nuova città, il secondo, di carattere civile, era l’anniversario della vittoria di Lepanto sui Turchi il 7 ottobre 1571.

Per rafforzare le difese sul territorio friulano, Venezia decide di costruire ex-novo una fortezza al centro della pianura con lo scopo di fermare le continue scorrerie dei turchi, ma anche arginare le mire espansionistiche degli austriaci. La città di Palmanova fu concepita e costruita dai veneti come macchina da guerra: il numero dei bastioni e la lunghezza dei lati furono stabiliti in base alla gittata dei cannoni del tempo.

Palma rimane per più di duecento anni sotto il dominio della Serenissima (1593-1797), fino a quando il generale Bonaparte la conquista. Dopo il trattato di Campoformido, la fortezza entra nell’orbita dell’impero austriaco (1798-1805), per poi venire inserita, a seguito di conquista, nel Regno d’Italia (1806-1814).
Dopo la caduta di Napoleone Palmanova rientra nell’eterogeneo impero asburgico fino al 1866, anno in cui entra definitavamente a far parte del Regno d'Italia.

Durante la Prima Guerra Mondiale la fortezza fu centro di smistamento e rifornimento per le truppe sull’Isonzo; dopo Caporetto Palmanova fu incendiata dalle truppe italiane in ritirata.

Nel 1960 il Presidente della Repubblica proclama Palmanova quale “Monumento Nazionale”.

L'accesso alla Città di Palmanova è possibile attraverso le tre Porte Monumentali gli unici edifici visibili dall'esterno della Fortezza che conservano ancora in parte le caratteristiche architettoniche originarie. Per la sua struttura e la composizione delle 3 cerchie murarie di difesa, la città offre la possibilità ai visitatori di vedere concretamente lo sviluppo delle fortificazioni nel corso dei secoli.